Anche quest’anno Save the Children rilancia la campagna Illuminiamo il Futuro su tutto il territorio nazionale per combattere la povertà educativa tra i bambini. Partecipa anche tu all’evento più vicino a te!

Per altre opportunità simili visita la sezione Cooperazione

 

Ente: Dal 1919 Save the Children lotta per i diritti dei bambini e per migliorare le loro condizioni di vita in tutto il mondo. è la più importante organizzazione internazionale indipendente dedicata a salvare i bambini in pericolo e a promuovere i loro diritti, con coraggio, passione, efficacia e competenza.

L’organizzazione opera in 125 paesi del mondo con programmi di salute, risposta alle emergenze, educazione e protezione dei bambini dagli abusi e dallo sfruttamento.

Save the Children Italia è stata costituita alla fine del 1998 come Onlus ed ha iniziato le sue attività nel 1999. Oggi è una Ong riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri e portiamo avanti attività e progetti rivolti sia ai bambini e alle bambine dei cosiddetti paesi in via di sviluppo che a quelli che vivono sul territorio italiano.

L’organizzazione lavora per la piena realizzazione dei diritti dei bambini, delle bambine e degli adolescenti attraverso un'attività di sensibilizzazione dell'opinione pubblica e di advocacy a livello istituzionale, spesso in sinergia con altre organizzazioni

 

Dove: su tutto il territorio nazionale

 

Destinatari: aperto a tutti

 

Quando: dal 14 al 20 maggio 2018

 

Scadenza: 20 maggio 2018

 

Descrizione dell’offerta: La campagna Illuminiamo il Futuro viene lanciata da  Save the Children nel maggio 2014 per contrastare la povertà educativa in Italia e sostenere i Punti Luce, spazi dove bambini e adolescenti possono seguire gratuitamente attività educative, ricreative e culturali.

La povertà educativa è al centro del nuovo programma nazionale che Save the Children lancia anche quest’anno con il nome Illuminiamo il Futuro. Dal 14 al 20 maggio 2018, la campagna sarà rilanciata attraverso una settimana di mobilitazione su tutto il territorio nazionale con giornate dedicate al contrasto della povertà educativa organizzate insieme alle realtà territoriali che quotidianamente sono in prima linea contro la povertà educativa.

Illuminiamo il futuro è un programma che si sviluppa sul campo, con il supporto fondamentale di moltissimi partner: associazioni nazionali e locali, comuni, aziende e donatori. Il cuore del programma è l’attivazione dei “Punti Luce” nei quartieri più difficili delle città italiane. I punti luce sono centri in grado di dare a bambini e ragazzi un’offerta educativa di eccellenza, non solo per il sostegno allo studio, ma soprattutto per coltivare i propri talenti (artistici, sportivi, musicali). I primi punti luce oggi sono già accesi: a Genova, Bari, Gioiosa Ionica, Palermo e Catania e vi sono molti altri cantieri aperti. Oltre a questo intervento volto a promuovere una comunità educante, vi è poi un sostegno diretto e personalizzato per i bambini più duramente colpiti dalla povertà. Si tratta di una “dote educativa” che consentirà a questi bambini di avere il necessario per la loro formazione. Una dote composta di beni (libri di testo, materiale scolastico) e di opportunità (l’iscrizione a un corso, la partecipazione ad un campo estivo).

La campagna vuole anche consentire a tutti di essere parte attiva di questa impresa.

 

Requisiti: non necessari

 

Costi o Retribuzioni:  nessun costo né retribuzione

 

Guida all’application: per partecipare è necessario inviare la propria candidatura a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. specifcando nell'oggetto "Volontariato - illuminiamo il futuro"



Link utili:

Save the Children - Illuminiamo il futuro

Save the Children Italia

 

Contatti Utili:

 

Save the Children Italia

tel: (+39) 06.4807.001

fax: (+39) 06.4807.0039

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Via Volturno, 58 - 00185 Roma

 

a cura di Ludovica Mondati

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Sei appassionato di moda e il tuo sogno è quello di gestire un negozio di abbigliamento? Candidati per questa opportunità lavorativa con COS e mettiti a capo della gestione di un negozio!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione  Altre opportunità

 

Ente: COS è nato a Londra, a Regent Street, nel 2007. COS fa parte del gruppo H&M e  propone classici reinventati ed accessori per donne, uomini e bambini. Le collezioni uniscono qualità duratura ed un design senza tempo, unite a tecniche innovative e dettagli ispirati ad arte e tecnologia. COS è impegnata a supportare l’arte e il design; è per questo motivo che collabora con artisti, studi e gallerie di tutto il mondo, sia affermati che emergenti. Grazie a queste collaborazioni, COS è in grado di creare brand esclusivi, oltre alla varie collezioni di stagione. Nel 2011 c’è stato il lancio del negozio online e da quel momento in poi c’è stata una forte crescita, tanto che oggi il marchio COS è presente in Europa, Asia, Nord America, Medio Oriente ed Australia

 

Dove: Milano

 

Destinatari: Laureati preferibilmente in finanza, business o economia

 

Quando: Non specificato

 

Scadenza: Non specificato

 

Descrizione dell’offerta: COS è alla ricerca di un responsabile che si occupi di verificare la redditività dei negozi nel mercato. Nello specifico il candidato si occuperà dei seguenti compiti:

-collaborare con i gli area/store managers per compilare budget annuali e trimestrali sulle vendite

-monitorare e analizzare i piani di vendita giornalieri e settimanali e confrontarli per ogni negozio

-eseguire una revisione mensile di tutti i costi ed esaminare le eventuali irregolarità

-assicurarsi che ogni negozio stia seguendo correttamente le procedure

-collaborare con ciascun responsabile del negozio e con l’ufficio cassa per coordinare gli eventi annuali

-collaborare con l’area manager delle risorse umane futuri talenti e obiettivi



Requisiti: Il candidato ideale deve possedere i seguenti requisiti:

-laurea triennale preferibilmente in finanza, business o economia

-un anno di esperienza, preferibilmente come responsabile di negozio

-ottima conoscenza dell’inglese, sia scritta che orale

-passione per la moda

-conoscenza di Microsoft Excel

-disponibilità a viaggiare (50/70% del tempo)

-capacità di lavorare in un team

 

Costi o Retribuzioni:  Non specificato

 

 

Guida all’application: Per candidarsi registrarsi al sito; è preferibile inviare il proprio CV.

 

Informazioni utili: COS offre l’opportunità lavorativa full-time

 

Link utili:

link all'offerta

COS



 a cura di Ilaria Tosches

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Altre opportunità.

Sei laureato in materie economiche o giuridiche o stai ancora frequentando l’università e ti piacerebbe scoprire il mondo della gestione degli appalti pubblici o della consulenza legale? ARCA per la Regione Lombardia è quello che fa per te!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione  Europa

 

Ente: L’ARCA-Azienda Regionale Centrale Acquisti, è una società che opere esclusivamente in Lombardia. Nata nel 2008 all’interno di Lombardia informatica S.p.A è diventata un ente autonomo nel 2012 con il compito di ottimizzare ed innovare la spesa pubblica regionale. ARCA fornisce tutti gli strumenti adatti per migliorare l’efficienza e l’efficacia degli appalti pubblici. Il lavoro di ARCA si divide in quattro aree che si occupano principalmente di:

-condurre ed aggiudicare gare di appalto per la fornitura di beni e servizi

-svolgere gare di appalto per conto di singoli o di enti

-gestire le procedure l’acquisto e coordinare la pianificazione degli acquisti di beni e servizi per gli enti regionali

-sviluppare strumenti tecnologici con l’intento di supportare gli acquisti della P.A.

-diffondere e-procurement all’interno dei vari enti.

ARCA non lavora solo con la Regione Lombardia, ma anche con gli Enti del Sistema Regionale e le Pubbliche Amministrazioni

 

Dove: Milano

 

Destinatari: Laureati o laureandi in materie economiche, giuridiche o tecniche

 

Quando: non specificato

 

Scadenza: open

 

Descrizione dell’offerta: ARCA è alla ricerca di 5 risorse per lo svolgimento di tirocini formativi, da inserire presso le Strutture Operative della società. Le strutture operative sono le seguenti:

-Struttura Operativa Gare (2 risorse)

-Struttura Operativa e-Procurement (2 risorse)

-Struttura Operativa Legale attività di business (1 risorsa)

 

Per quanto concerne la Struttura Operativa Gare, i candidati affiancheranno il team di Buyer esperti e svolgeranno i seguenti compiti:

-analisi dettagliate della spesa pubblica e analisi di mercato

-analisi delle strategie di acquisto in ambito privato e pubblico

-preparazione alla fase della strategie di acquisto e della preparazione della gara

-monitoraggio dei contratti

 

La Struttura Operativa e-Procurement si occupa della realizzazione e della progettazione dei sistemi di e-Procurement e servizi relativi alla consulenza e all’assistenza dei clienti ARCA. I candidati in quest’area si occuperanno principalmente di:

-assistenza di back office sulla piattaforma di e-Procurement Sintel ed altri strumenti di e-Procurement

-redazione di analisi relative ai servizi e-Procurement

-attività di monitoraggio e supporto tecnico

-redazione di documenti tecnici

 

La risorsa da inserire nella Struttura Operativa Legale attività di business, dovrà affiancare il team dei legali e della Funzione Attività di Business. I compiti principali che svolgerà saranno:

-fornire assistenza giuridica

-fornire supporto legislativo alla governance

-coordinare l’aggiornamento delle risorse umane

-fornire supporto alla “Funzione Contract Control Management” per quanto riguarda la gestione dei contratti ARCA  



Requisiti: I candidati ideali devono avere una laurea materie economiche, giuridiche o tecniche o essere laureandi negli stessi ambiti

 

Costi o Retribuzioni: Non specificato

 

Guida all’application: Per candidarsi, inviare una manifestazione di interesse regolarmente sottoscritta, il proprio CV e una fotocopia della carta di identità al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Informazioni utili: Tutti i tirocini saranno full-time e non prevedono rimborso spese

 

Link utili:

link all'offerta

ARCA



a cura di Ilaria Tosches

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Europa.

la CVM ti offre l’opportunità di entrare a far parte della loro organizzazione internazionale nel campo della cooperazione sociale per la posizione di Projects Desk Officer presso la loro sede italiana

 

Per altre opportunità simili visita la sezione  Cooperazione

 

Ente: Comunità Volontari per il Mondo è una ONG fondata nel 1978 da giovani volontari con l’intento di far fronte alla povertà e alle ingiustizie sociali in Africa. Nel 1980 invia i suoi primi volontari in Etiopia per un progetto idrico nei villaggi rurali. I volontari hanno lavorato insieme a quelli etiopi e  anche insieme alle diverse comunità del Congo, del Zambia, del Bagladesh e della Cina sino alla Tanzania e Zanzibar. Dall'anno della sua fondazione il CVM è membro a pieno titolo della FOCSIV (Federazione Organismi Cristiani). Nel 1979 viene inserito nella lista delle Ong che posseggono i requisiti per operare nei PVS (Paesi in Via di Sviluppo) con la Commissione della Comunità Europea. L’ideale comune di questa organizzazione internazionale è la costruzione di un mondo più giusto e equo 

 

Dove: Porto san Giorgio, (FM)

 

Destinatari: coloro in possesso dei requisiti

 

Quando: da subito

 

Scadenza: il prima possibile

 

Descrizione dell’offerta: il candidato/ la candidata si occuperà della gestione dei progetti di CVM attraverso la stesura di report  in forma narrativa o finanziaria, monitoraggio e sviluppo di proposte di progetto. Si richiede una particolare attenzione alla comprensione delle politiche internazionali e nazionali per poi integrarle al lavoro di CVM. Garantire un adeguato sostegno finanziario per i progetti e assicurarsi che i controlli finanziari si basino su saldi parametri contabili. Infine dovrà promuovere relazioni di lavoro / sostegno finanziario con: altre ONG, istituzioni locali, istituzioni religiose, network, il settore privato e le Fondazioni.

 

Requisiti:

- capacità in materia di pianificazione e organizzazione, conoscenza di norme e regolamenti

-scrittura di report, procedure di rendicontazione e pianificazione di progetti,capacità di gestione

- conoscenza del settore e una significativa esperienza in: gestione dei progetti, (definizione di target, scrittura e presentazione di progetti, monitoraggio, controllo e gestione finanziaria)

- competenze di monitoraggio e valutazione dei risultati

- capacità di lavoro sotto pressione, in autonomia, con scadenze ravvicinate

- disponibilità a viaggiare per intraprendere visite di controllo dei progetti

- spiccate capacità comunicative, sia scritte che verbali

- ottima conoscenza della lingua inglese

- buona conoscenza del pacchetto MS Office (MS Word, Excel, PowerPoint,ecc)

 

Retribuzioni:  non specificato

 

Guida all’application: i candidati interessati e qualificati sono pregati di inviare il CV con foto recente, lettera di accompagnamento, due referenze e remunerazione attesa, al seguente indirizzi email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Occorre inserire la dicitura “Progetti Desk Officer” in oggetto della email

 

Informazioni utili: il candidato che avrà passato la prima selezione tramite l’invio del cv avrà la possibilità di un colloquio

 

Link utili:

link al sito;

link all’offerta

 

Contatti Utili: Segreteria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Indirizzo di posta elettronica certificata (PEC): Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

a cura di Maria Longombardo

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

 

LA REDAZIONE



Il Ph.D. in Management Innovation, Sustainability and Healthcare rappresenta un percorso formativo triennale finalizzato all’attività di ricerca in ambito pubblico e privato. Se sei interessato, candidati a questa borsa di studio!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione  Formazione

 

Ente: La Scuola Superiore di studi universitari e di perfezionamento Sant'Anna (SSSUP), più brevemente Scuola Superiore Sant'Anna, è un istituto universitario con sede a Pisa. È una delle Scuole Superiori italiane ad ordinamento speciale riconosciute dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e quindi considerate come veri e propri atenei dotati di autonomia.Opera nel campo delle scienze applicate: Scienze economiche e manageriali, Scienze giuridiche e Scienze politiche per la Classe di Scienze sociali e Scienze agrarie e Biotecnologie, Scienze mediche, Ingegneria industriale e dell'informazione per la Classe di Scienze sperimentali

 

Dove: Pisa

 

Destinatari: Tutti i cittadini che soddisfano i requisiti formali indicati

 

Quando: non specificato

 

Scadenza: 28 Maggio

 

Descrizione dell’offerta: La Scuola Superiore Sant’Anna offre borse di studio triennali in Management Innovation, Sustainability and Healthcare. Il Ph.D. in Management Innovation, Sustainability and Healthcare rappresenta, in linea con gli standard di eccellenza perseguiti dalla Scuola, un percorso formativo triennale finalizzato all’attività di ricerca in ambito pubblico e privato e ad impieghi manageriali qualificati presso enti pubblici e privati. Nel corso vengono approfonditi i principali temi di management, insieme agli insegnamenti fondamentali, soprattutto dal punto di vista metodologico, per lo svolgimento di attività di ricerca nel campo delle scienze sociali.

Il PhD in Management Innovation Sustainability and Healthcare si articola in due curricula:

1)Innovation, Sustainability and Healthcare:

Si  tratta  del curriculum “storico” del PhD in  Management, che rappresenta tutte e tre le grandi aree di ricerca dell’Istituto di Management. Il curriculum Innovazione, Sostenibilità e Sanità approfondisce i principali temi di management, insieme agli insegnamenti fondamentali, soprattutto dal punto di vista metodologico, per  lo svolgimento di attività di ricerca nel campo delle scienze sociali. Particolare rilievo è posto ai temi legati a:

- la gestione dei processi di innovazione, di sviluppo e adozione delle tecnologie avanzate, il trasferimento tecnologico, la creazione di nuove imprese, l’analisi della performance e della competitività delle imprese, delle istituzioni e dei sistemi locali, regionali e nazionali in una prospettiva internazionale, il paradigma dell’Open Innovation

- la sostenibilità, sotto gli aspetti della gestione ambientale, della valorizzazione delle fonti di energia rinnovabili, della qualità delle  filiere alimentari e turistiche, per quanto riguarda enti pubblici, imprese ed interi contesti territoriali

- la sanità, intesa come sviluppo di modelli e strumenti di governance per supportare i soggetti che operano nel sistema sanitario nei processi di gestione ed innovazione dell'assistenza socio-sanitaria, di valutazione della performance per misurare la capacità del sistema sanitario e delle aziende che lo compongono di essere efficace ed efficiente,erogando servizi appropriati in linea con i bisogni della popolazione

 

2)Change and Complexity Management:

Curriculum introdotto nell’a.a. 2014/15 grazie ad una collaborazione con il Gran Sasso Science Institute. Si tratta di un percorso formativo a carattere interdisciplinare, focalizzato in particolare su due tematiche: “disaster management” e “smart communities”. Il Corso è finalizzato all’attività di ricerca in ambito pubblico e privato e ad impieghi manageriali qualificati presso enti pubblici e privati italiani internazionali. Il primo anno si svolgerà a Pisa, il secondo e il terzo all'Aquila presso il GSSI

 


Requisiti: Il programma di ricerca si rivolge a tutti gli studenti in possesso di una Laurea Magistrale

 

Costi o Retribuzioni:  Importo borsa: 14.000,00 lordo beneficiario erogato in rate mensili posticipate. L'importo lordo è comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipiente

 

Guida all’application: La selezione avverrà mediante valutazione dei titoli prodotti, una prova scritta in inglese o in italiano (su un tema di management) e colloquio. La Commissione assegnerà, in centesimi, un punteggio da 1 a 100

Documentazione obbligatoria:

- fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità

- curriculum vitae et studiorum

- autocertificazione degli esami superati nel corso di laurea magistrale/specialistica con l'indicazione dei CFU corrispondenti e della votazione riportata in ciascuno di essi

- abstract della tesi

- solo per i candidati conseguito all'estero: copia del Diploma di Laurea Magistrale o titolo equipollente tradotto in italiano on in inglese se non redatto in inglese, italiano, francese, tedesco o spagnolo

- copia di ogni altro titolo o pubblicazione che il candidato ritenga attinente al corso (sono ammessi lavori dattiloscritti)

Solo per i candidati NON UE: un dettagliato programma di ricerca in lingua italiana o inglese con contenuto non eccedente le 3000 parole. Il programma di ricerca deve avere uno sviluppo triennale e comprendere in dettaglio: a. titolo della ricerca; presupposti scientifici e relativi dati bibliografici; b. scopo e aspettative della ricerca; c. metodologie sperimentali e di analisi dei dati. Il programma di ricerca presentato non è vincolante

 

Link utili: link all’offerta

link al sito

 

Contatti Utili:

Piazza Martiri della Libertà, 33

56127 Pisa (Italia)

C.F. 93008800505

tel. +39.050.88.31.11

 

a cura di Giorgia Maddalon

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE



Unicef offre due nuove posizioni lavorative come Team Leader e Operatore Telemarketing. Se sei interessato, candidati ora!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Cooperazione

 

Ente: Costituita il 15 settembre 2017 a Roma, la “Fondazione per l’UNICEF” è un’istituzione di diritto privato senza fini di lucro. Il suo scopo è di adoperarsi per il benessere dei bambini in tutto il mondo, Italia compresa, sostenendo gli obiettivi, le politiche e i programmi del Comitato Italiano per l’UNICEF Onlus. In particolare, la Fondazione sostiene le attività dell’UNICEF attraverso attività attività di raccolta fondi e di telemarketing.Nel perseguimento dei propri scopi la Fondazione agisce in modo coordinato con i programmi e l’attività del Comitato Italiano per l’UNICEF Onlus, al quale versa le utilità a chiusura del bilancio annuale



Dove: Italia

 

Destinatari: Tutti i cittadini che soddisfano i requisiti formali indicati

 

Quando: non specificato

 

Scadenza: non specificato

 

Descrizione dell’offerta: Unicef offre due nuove posizioni lavorative:

1)Contratto di lavoro a tempo determinato della durata di 6 mesi, con inquadramento al 4^ liv. CCNL Telecomunicazioni

Il team leader (telemarketing) è responsabile del raggiungimento degli obiettivi assegnati, nell’ambito delle attività di telemarketing della Fondazione per l’UNICEF.

In particolare il Team leader :

- Coordina il gruppo di operatori assegnati organizzando l’erogazione del servizio in maniera efficiente e funzionale

- Organizza la copertura dei turni di lavoro in modo che la presenza delle risorse sia funzionale alle attività in esecuzione e alle priorità del periodo

- Motiva le risorse assegnate individuandone le aree di crescita e potenziandone le aree di eccellenza, favorendo la condivisione delle competenze nel gruppo di lavoro

- Gestisce in prima persona le attività telefoniche (inbound/outbound) per il 50% del suo tempo e in supporto ai suoi operatori quando necessario per escalation, test nuove attività o per aggiornamento

- Monitora con attenzione i KPI delle attività in funzione del raggiungimento dei target individuali e collettivi

 

2) Contratto iniziale di collaborazione come operatore telemarketing

L’operatore telemarketing contatta i donatori dell’UNICEF telefonicamente, realizzando e ottimizzando il piano di donor care e lo sviluppo in termini di valore degli stessi donatori.

Lo specialista operatore telemarketing in particolare:

- Intrattiene relazioni eccellenti di caring con i donatori con un preciso obiettivo di retention, upgrade, donazioni aggiuntive e riattivazione del sostegno finanziario, utilizzando tecniche di telemarketing

- Gestisce le comunicazioni con i potenziali donatori in modo positivo al fine di garantire il più alto numero possibile di acquisizioni

- Gestisce (estrazione e invio) alcuni meccanismi di risposta quali ad esempi l'invio di email o sms di conferma ai nuovi sostenitori

- Si assicura che tutte le donazioni, il cambiamento di dati, le esclusioni, il ritorno ai mittenti e altre informazioni relative ai sostenitori siano trattati in modo accurato e efficiente

- Produce report con verifica dei risultati mensili e ad hoc delle comunicazioni (telefoniche/email/ sms) in entrata e in uscita, analizzandoli insieme al Team Leader



Requisiti:

1)Team Leader:

- esperienza pregressa di almeno 2 anni in ruolo analogo nel settore “inbound/outbound” presso un call center o simile, preferibilmente verso clienti ONLUS / Non profit

- adesione ai principi UNICEF

- diploma di laurea o cultura equivalente

- ottime capacità organizzative e di problem solving

- ottime capacità di comunicazione e negoziazione

- forte attitudine al lavoro in team e capacità di costruire relazioni produttive e di rapportarsi con interlocutori interni ed esterni all’organizzazione

- leadership

- orientamento ai risultati

- flessibilità e capacità di innovazione

- ottime capacità nell’utilizzo del pacchetto Office, nonchè di database complessi e di gestionali telefonici (preferibilmente Contact Pro/Contact Plus / Ellysse)

- buona conoscenza della lingua inglese scritta e orale

 

2)Operatore Telemarketing

- esperienza pregressa di almeno 2 anni in ruolo analogo nel settore “inbound/outbound” presso un call center o simile, preferibilmente verso clienti ONLUS / Non profit

- adesione ai principi UNICEF

- cultura a livello universitario

- buone capacità organizzative e di problem solving

- ottime capacità di comunicazione e negoziazione

- forte attitudine al lavoro in team e capacità di costruire relazioni produttive e di rapportarsi con interlocutori interni ed esterni all’organizzazione

- orientamento ai risultati

- flessibilità e capacità di gestire situazioni di stress

- ottime capacità nell’utilizzo del pacchetto Office, nonchè di database complessi e di gestionali telefonici

- buona conoscenza della lingua inglese scritta e orale



Retribuzioni:  

1)Team Leader: Retribuzione annuale lorda in linea con l’esperienza maturata, composta da parte fissa più incentivo legato al raggiungimento degli obiettivi del team

2)Operatore Telemarketing: Contratto iniziale di collaborazione con retribuzione fissa e incentivo in funzione del raggiungimento degli obiettivi



Guida all’application: Inviare il proprio CV - indicando il proprio consenso al trattamento dei dati personali D.LGS. 196/03 - accompagnato da una nota motivazionale al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si analizzeranno unicamente i CV pervenuti attraverso le indicazioni fornite. I candidati alla posizione, al fine di agevolare la selezione, sono pregati di non inviare attraverso altri mezzi né a mano, il proprio CV. Si prega inoltre di astenersi se privi dei requisiti.




Link utili: link al sito

 

Contatti Utili:

Ufficio Risorse Umane

Comitato Italiano per l'UNICEF Onlus

Via Palestro, 68 - 00185 Roma

Tel: +39 0647809222

Fax: +39 0647809332



a cura di Giorgia Maddalon

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE



Sei laureato in Marketing o Comunicazione e hai uno spiccato interesse per la moda? Bata è alla ricerca di un candidato da inserire nell’area Comunicazione. Non lasciarti sfuggire questa occasione!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione  Altre opportunità

 

Ente: Bata, originariamente T. & A. Bata Shoe Company, nasce a Zlin, in Cecoslovacchia, nel 1894. Fondata da tre fratelli, l’azienda mostra fin da subito originalità nel modo di produzione, allontanandosi dal modello tradizionale di lavoro, che si basava su un unico calzolaio; infatti nel 1897, l’unico fratello rimasto nella gestione dell’azienda, apre la prima fabbrica meccanica. Nel 1909, Bata inizia ad esportare i propri prodotti e ad aprire i primi negozi in Germania, Balcani e Medio Oriente. L’azienda, crescendo col tempo, non si occupa solo della fabbricazione delle calzature; difatti costruisce anche case, scuole ed ospedali vicino le proprie fabbriche. Agli inizi degli anni ‘30, Bata inizia ad espandersi maggiormente, tanto da diventare il primo esportatore di calzature al mondo. Negli anni ‘90, l’azienda inizia ad investire anche nel design e si concentra maggiormente su marketing e distribuzione. Un importante progetto finanziato da Bata è quello della costruzione di un progetto residenziale Riverbank, a Batanagar, vicino Calcutta. Questo progetto è finalizzato alla costruzione di case per gli impiegati, un ospedale, una scuola, un hotel e appartamenti residenziali lungo il fiume. Inoltre dal 2010 Bata, attraverso il “Bata Children’s Program”, si è posta l’obiettivo di creare un futuro migliore per i bambini delle comunità in cui l’azienda lavora, attraverso l’aiuto di volontari e specialisti che operano in diversi settori. Attualmente questo programma è attivo in 19 paesi.

 

Dove: Limena, PD, Italia

 

Destinatari: Laureati in Marketing o Comunicazione d’impresa

 

Quando: non specificato

 

Scadenza: non specificato

 

Descrizione dell’offerta: Bata è alla ricerca di un candidato da inserire nell’area Marketing, specificatamente nell’area riguardante la Comunicazione. Il candidato svolgerà i seguenti compiti:

-attività di comunicazione nell’area Southern  Europe (che comprende Italia, Svizzera e Spagna)

-coordinamento dei materiali POP e Brand, con i Graphic Designer interni

-gestione dei materiali per i punti vendita

-coordinamento dei fornitori interni e di agenzie

- attività di comunicazione ATL e BTL per la catena Factory Store



Requisiti: il candidato deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

-laurea specialistica, preferibilmente in Marketing o Comunicazione d’impresa

-esperienza di almeno due anni nel settore

-interesse per la moda e le tendenze

-buon livello di inglese

 

Costi o Retribuzioni: non specificato

 

Guida all’application: per candidarsi registrarsi al sito; è consigliabile presentare il proprio CV

 

Informazioni utili: Bata offre un contratto a tempo indeterminato

 

Link utili:  

link all'offerta

Bata

 

a cura di Ilaria Tosches

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Altre opportunità.

Il Festival del Fundraising è di tutti i  Fundraiser che credono, sognano e sperano che sia possibile insegnare agli altri la gioia di donare. Il Festival è nato per migliorare e diffondere la raccolta fondi. Se sei interessato, iscriviti ora e partecipa all’evento più atteso da tutto il nonprofit italiano!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione  Cooperazione

Si terrà dal 16 al 18 Maggio, sulle rive del suggestivo Lago di Garda, l’undicesima edizione del Festival del Fundraising: il più grande evento dedicato al mondo della raccolta fondi e del nonprofit italiano.che ad oggi registra già più di 700 partecipanti. Il festival si svolgerà all'Hotel Parchi del Garda di Verona con moltissime onp di Milano e zone limitrofe. Il Festival è un appuntamento ormai consolidato nel settore perché capace di riunire la community e stimolare la condivisione delle esperienze di maggior successo sul tema della raccolta fondi, ma soprattutto per l’impegno nella diffusione della cultura del fundraising. Non è infatti un semplice evento di formazione (ci sono oltre 60 workshop formativi sulla raccolta fondi e sulla riforma del terzo settore) , ma si tratta del più grande  appuntamento in Italia dedicato a tutti i volontari, professionisti, direttori, responsabili di piccole e grandi onp. 3 giorni in di networking in cui ci si conosce, si scambiano le buone pratiche e i consigli, e si rafforza la community del nonprofit. Dopo l’edizione 2017, che ha registrato un grande successo con oltre 800 partecipanti provenienti da tutta Italia, più di 250 organizzazioni nonprofit e quasi 70 relatori italiani e internazionali tra i più grandi e riconosciuti esperti del settore, anche il Festival del Fundraising 2018 stupirà, guidando i partecipanti verso nuove rotte della raccolta fondi!

Il programma formativo è tra i più ricchi mai visti: più di 60 workshop da poter seguire, 6 Big Room Session, le migliori case history dalle più grandi organizzazioni nonprofit, workshop pratici dedicati alle ultime novità in campo digital e sessioni formative dedicate alle tematiche specifiche della raccolta fondi.

Quest'anno la plenaria iniziale del Festival sarà dedicata alle donne, alla leadership femminile del nonprofit. Le donne alla guida delle grandi onp italiane (save the children, aism, weworld) si racconteranno infatti sul palco del festival,  racconteranno la loro storia fatta di tecniche, ma soprattutto di coraggio, sacrificio e speranza. Come ogni anno, il Festival offre la possibilità di ascoltare dal vivo le esperienze dei migliori esperti internazionali. Tra i principali speaker stranieri di quest’anno ci saranno:

-  KAREN OSBORNE, The Osborne Group, USA

-  LYNNE WESTER, Donor Relations Guru, USA

-  SIMONE JOYAUX, Joyaux Associates, USA

-  TOM AHERN, Ahern Communications, USA

-  PETER MUFFET, DTV group, UK

Tutti i partecipanti avranno l’opportunità di pianificare il proprio percorso formativo durante la tre giorni del Festival, senza dimenticare i momenti di relax e di networking. Spazio anche ai riconoscimenti: anche quest’anno dal palco del Festival saranno assegnati gli Italian Fundraising Award: i premi al valore di chi quotidianamente si dedica ad una buona causa. Promosso da Assif, il premio è stato istituito con l’obiettivo di diffondere l’interesse pubblico sui temi della filantropia, del volontariato e della professionalità del terzo settore.

 

Iscriviti all'XI edizione del Festival del Fundraising  

 

Per iscrizioni e maggiori informazioni sul programma :

link al sito

Festival del Fundraising  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

o chiamare il numero 0543/ 375521

 

 

a cura di Giorgia Maddalon

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE











Le Nazioni Unite sono state fondate il 24 ottobre 1945 da 51 nazioni impegnate a preservare la pace e la sicurezza collettiva grazie alla cooperazione internazionale e determinate a prevenire l’eventuale verificarsi di conflitti. Oggi ne fanno parte 193 Stati.

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha, secondo lo statuto, la responsabilità del mantenimento della pace e della sicurezza internazionali e può essere convocato in qualunque momento, ogni qual volta la pace venga minacciata. È composto da 15 membri. Cinque di essi sono membri permanenti, ossia Cina, Francia, Federazione Russa, Regno Unito e Stati Uniti, mentre gli altri 10 vengono eletti dall'Assemblea con un mandato biennale. Tutti gli Stati Membri sono tenuti a rispettare le decisioni del Consiglio secondo lo Statuto dell’ONU che per essere approvate richiedono una maggioranza di almeno nove voti. Nessuna decisione può essere presa nel caso in cui un voto negativo, o veto, venga espresso da un membro permanente. Oltre ai membri permanenti, il Consiglio prevede la partecipazione di dieci membri non permanenti eletti in rappresentanza dei paesi membri ONU. I dieci membri non permanenti sono eletti con un mandato di due anni. La presidenza del Consiglio di Sicurezza è detenuta da ciascuno dei membri a loro volta per un mese seguendo l’ordine alfabetico inglese dei nomi degli Stati membri.

Il mese di novembre 2017, l’Italia ha assunto la Presidenza dopo 9 anni.

L’Italia ha aderito all’ONU il 14 dicembre del 1955. Nel corso degli anni ha contribuito con determinazione all’elaborazione delle Risoluzioni dell’Assemblea Generale e del Consiglio di Sicurezza che hanno dato vita a grandi innovazioni sul piano delle norme internazionali. Le campagne in favore della moratoria della pena capitale, quelle per promuovere l’uguaglianza di genere e i diritti delle donne e delle bambine, le battaglie contro ogni forma di discriminazione religiosa e in favore della libertà di opinione, sono alcuni dei temi che hanno visto impegnato il nostro Paese. Ha inoltre condiviso le responsabilità che derivano dalla sicurezza collettiva, ricoprendo già in precedenza per sei volte il ruolo di membro non permanente del Consiglio di Sicurezza e partecipando alle operazioni di pace e il primo novembre ha avuto inizio il mese di Presidenza dell’Italia del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

L’agenda della Presidenza italiana è particolarmente ricca. Tra gli appuntamenti principali, il briefing sulla Libia (16 novembre) e quello sulle sfide di sicurezza nel Mediterraneo (17 novembre), presieduti dal ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano e vedranno la partecipazione, rispettivamente, del Segretario Generale Guterres e del Rappresentante Speciale ONU per la Libia, Salamè.

L’Italia ha fondato la propria candidatura sul contributo che ha dato ed è in grado di continuare ad offrire alla comunità internazionale: sulla sua capacità di mediazione, di attività di prevenzione dei conflitti e promozione del dialogo come strumento principale per la loro risoluzione; impegno nelle operazioni di pace ONU; conoscenza del Mediterraneo e delle sue dinamiche, un’area destinata a restare anche ancora per molto al centro della politica internazionale; promozione dei diritti umani, delle libertà fondamentali e dello Stato di diritto.

Il 30 novembre avrà luogo un briefing sul tema della “Distruzione e traffico di beni culturali da parte di gruppi terroristici in situazioni di conflitto armato”, ma numerosi sono gli appuntamenti la cui trattazione, sulla base della periodicità sancita dal Consiglio, cade a novembre. Si tratta, principalmente, di un aggiornamento su diverse situazioni – Paese: Repubblica Centrafricana, Bosnia Erzegovina, Kosovo, Sudan/Darfur, Libia, Burundi, Iraq, Sahara Occidentale, Sud Sudan, Libano, Siria (nei tre filoni: armi chimiche, umanitario, e politico), Medio Oriente, cui si aggiunge la discussione sulle sanzioni nei confronti della Corea del Nord.

L’Italia resterà membro non permanente per tutto il 2017, mentre nel 2018 lo diventerà l’Olanda: i due Paesi, infatti, dividono in questo modo il mandato per il biennio 2017 – 2018, avendo raggiunto una posizione di parità nell’elezione del giugno 2016.

 

Daniela Esposito e Martino Ruino

Perché hai scelto il GESAM Master?

Essendo una studentessa degli Stati Uniti mi viene chiesto continuamente perché ho scelto di trasferirmi in Italia e partecipare al Master. Ho scelto il programma GESAM per molte ragioni! Il motivo principale consiste nella sua diversa l’organizzazione rispetto ai tradizionali programmi di master, inoltre mi ha interessato la combinazione tra lezioni intensive e classwork e lo svolgimento di un periodo di studio presso ILO - International Labour Organization, includendo quindi un’esperienza lavorativa preziosa.

Ho scelto questo programma anche perché è adatto ai miei obiettivi professionali e combacia con le mie precedenti esperienze. Mi sono laureata in Business Administration focalizzandomi sul marketing e sulle risorse umane, inoltre ho sempre voluto dedicarmi a una carriera internazionale poiché sono interessata alle politiche pubbliche e al settore delle ONG.

Perciò penso che le competenze acquisite attraverso questo programma, unite alle conoscenze ed esperienze precedenti, mi abbiano fornito una base solida per arricchire la mia carriera. Non posso dimenticare di citare l'incredibile opportunità di vivere a Venezia - una delle città più belle del mondo!

 

La facoltà del GESAM Master è composta da professori universitari, esperti di ONG e istituzioni nazionali e internazionali, insieme a esperti in campo sociale, economico e giuridico.
Potresti condividere con noi il tuo ricordo migliore dell’insegnamento in classe?

Credo che la classe intensiva del GESAM sia strutturata molto bene e fornisca agli studenti una conoscenza approfondita dei vari campi e specializzazioni. Ogni giorno ho imparato qualcosa di nuovo dai professori e dagli esperti, trovando sempre un nuovo argomento di mio interesse. Inoltre, ero entusiasta di imparare tutto sia a livello teorico che pratico, soprattutto poiché verteva su come potesse essere una carriera in quest’area. È difficile capire quale sia stata la mia sezione preferita perché ogni corso ha insegnato agli studenti qualcosa di nuovo, fornendo un'istruzione adatta a ciascuno dei nostri interessi.

 

Com’è stata l’esperienza della summer school a Ginevra?

È stato incredibile frequentare conferenze tenute da funzionari dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro, una grande occasione per conoscere, non solo l’attività sorprendente di un'organizzazione così importante in tutto il mondo, ma anche apprendere nuovi strumenti da mettere in pratica nella mia futura carriera.

Il tempo a Ginevra è anche dedicato a conoscere e visitare le Nazioni Unite e l'Organizzazione mondiale del commercio, migliorando ulteriormente le conoscenze acquisite durante il periodo in aula. Inoltre, la summer school offre la possibilità di vivere in una delle città più internazionali del mondo e di riunirsi con i tuoi compagni di classe! Questa è ovviamente una caratteristica vincente del GESAM master!

 

GESAM offre allo studente la possibilità di fare un tirocinio in diverse realtà, in Italia o all'estero, in ONG, centri di ricerca, imprese, banche e istituti, offrendo la possibilità a ogni studente di personalizzare la propria esperienza. Come è/è stato il tuo tirocinio?

Attualmente svolgo un tirocinio per un'organizzazione italiana a Bergamo,  ADAPT - Associazione per gli Studi Internazionali e Comparati del Lavoro e delle Relazioni Industriali. Inizialmente ero interessata all'associazione perché volevo intraprendere una carriera nelle politiche pubbliche e nella ricerca sociale presso un'organizzazione senza scopo di lucro o ONG e proprio su questo si concentra l’ADAPT. La mia permanenza nell’associazione prevede lo svolgimento di compiti tra cui la scrittura di recensioni di libri, la ricerca per i contributi degli articoli al bollettino bi-settimanale, la revisione di articoli di giornale e l’assistenza alla conferenza internazionale annuale.

Ho avuto anche l'opportunità di pubblicare il mio lavoro proprio nel bollettino internazionale biennale! Lo stage ha aumentato i miei interessi in materie che prima non conoscevo e mi ha permesso di fare un'esperienza di lavoro internazionale - due fattori cruciali per iniziare una carriera internazionale.

 

A chi consiglieresti il master GESAM?

Penso che il programma GESAM sia adatto a un gran numero di studenti. Posso dire che qualsiasi conoscenza preliminare dell’ambito giuridico sarebbe un vantaggio in quanto è un elemento importante del programma; tuttavia, anche se gli studenti non possiedono un’ottima conoscenza delle materie giuridiche, i professori sono in grado di spiegare i temi in modo molto comprensibile.

Questo master è rivolto a coloro che hanno avuto esperienze lavorative precedenti, ma ovviamente, chiunque abbia il desiderio di intraprendere una carriera internazionale incentrata sui diritti umani, sulla legge, sulle istituzioni globali e sulle società o sulle relazioni internazionali, potrebbe beneficiare di questo programma.

Link utili:

www.unive.it/master-gesam 

Facebook

Contatti:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Traduzione a cura di Valeria Ruggiero e Chiara Valenti

Rubrica

Follow Us on